Barumini Sardegna: info, curiosità ed eventi del borgo della Marmilla, nel Centro-Sud della Sardegna. Cosa vedere e fare

Il complesso è monumentale, grande, poderoso ed affascinante, come solo sanno esserlo i nuraghe: ed il villaggio di "Su Nuraxi”, a Barumini, tra i più grandi della Sardegna, mantiene queste caratteristiche e le mantiene anche per l’Unesco, che lo ha inserito nei beni materiali dell’Umanità da studiare e conservare per le prossime generazioni. E’ questa, a ben vedere, la "punta di diamante” di Barumini, il suo richiamo per gli studiosi e non senzo comunque passare sotto silenzio la Villa dei Baroni Zapata, un palazzo da visitare, da perdercisi. Venne costruito da una famiglia gentilizia spagnola, che aveva avuto un marchesato proprio a Barumini; non vi vivono più gli antichi nobili e tutto è diventato un bellissimo museo, perché si è scoperto che sotto le fondamenta, vi è un altro nuraghe, quello che il grande archeologo Giovanni Lilliu, ha denominato Nuraxi 'e Cresia, in quanto situato in prossimità della chiesa parrocchiale. E allora via il pavimento per far vedere i tesori archeologici tramite una passerella. Facile, allora, che tutto il complesso sia diventato il museo, dalle tre direttrici, che sono attraversate da un fil-rouge, che le lega indissolubilmente al territorio, per l’archeologia, la storia e l’etnografia, per spiegare comportanti ed i modi di vivere degli antichi progenitori degli abitanti di Barumini e della regione storica della Marmilla di cui fa parte.

È imponente ma moderno, mantenendo la vocazione culturale e sociale: il Centro Giovanni Lilliu risponde alle tante domande da parte dei visitatori e dei baruminesi, con le sue mostre, i suoi eventi con la mostra "Artigianarte”, realizzata con la partecipazione di orefici, sarti, coltellinai, lavoratori del pellame, del legno e di tante altre cose, per una vetrina che vuol dire bellezza ed anche abilità. Insomma, a leggerne le attività, la vita culturale non sembra, un piccolo centro della Marmilla: invece proprio a Barumini si è sviluppata una comunità che presenta con una serie di eventi, quasi a coprire l’intero anno solare, a partire dal ventoso mese di gennaio, quando, il venti, viene ricordato il patrono, quel San Sebastiano, "ospitato” nella parrocchiale di stile tardo gotico-sardo. E poi via con la "Mostra degli ovini”, che definisce così l’attività economica principe, quella su cui si è basata, per secoli, l’economia paesana e del suo territorio


Eventi, feste e sagre

I riti religiosi della Pasqua vengono preparati a Barumini dalla Confraternita del Rosario

Barumini si appresta a festeggiare la Pasqua con i suoi numerosi riti religiosi, appositamente preparati dalla Confraternita del Rosario assieme al parroco della città: un'occasione per vivere insieme un momento così importante per l'anno.

Scopri di più →
Enogastronomia

Un vol-au-vent? No, una seadas di Barumini!

Anche a Barumini (Marmilla, Centro-Sud Sardegna) sono uno dei dolci tipici: base formaggio con spolverata di zucchero e miele di corbezzolo. Molto più buoni dei simili francesi...

Scopri di più →
Il territorio

Si parte da Barumini e si "monta" alla Giara a gennaio

Gennaio è probabilmente il mese migliore per un itinerario, un'escursione, da Barumini fino al Parco della Giara. Quando il silenzio viene rotto soltanto dai Cavallini...

Scopri di più →
Partner

Jara Escursioni

Jara Escursioni
V. G.B. Tuveri, 16 - 09029 TUILI (VS)
Tel. e Fax 070/9364277

Scopri di più →
Il territorio

Da vedere i cavallini al Parco della Giara. Ma non solo

Barumini si trova nei pressi dell'altopiano della Giara, nel cuore della Sardegna. Tra boschi e macchia mediterranea spiccano sicuramente i cavallini omonimi.

Scopri di più →
Il territorio

La Marmilla e Barumini

Barumini si trova nel cuore della Marmilla, sub-regione storica della Sardegna centro meridionale. Tra altopiani basaltici, corsi e bacini d'acqua, cascate, boschi di lecci, animali allo stato brado o quasi e testimonianze della civiltà nuragica.

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Il grande Su Nuraxi

Il nuraghe e villaggio nuragico di Su Nuraxi è certamente l'attrazione più nota di Barumini e tra le testimonianze archeologiche più importanti della Sardegna. Tanto che l'Unesco lo ha inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

Scopri di più →
Partner

Giampaolo Schirru

Giampaolo Schirru
V. S. Croce, 7 - 09021 BARUMINI (VS)
Tel. 070/9368086

Scopri di più →
Enogastronomia

Mangiare a Barumini e in Marmilla

Alcuni dei piatti tipici del Centro-Sud della Sardegna: cinghiale alla montagnina, riso con la mozzarella e zuppa di cipolle.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Gli eventi di Barumini

In questo post gli appuntamenti più sentiti del borgo della Marmilla (Centro-Sud Sardegna): Fiera degli Ovini di Razza Sarda, Sagra della Tosatura, Festa di Santa Lucia e Festa di San Francesco.

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Centro Giovanni Lilliu

Al Centro di Comunicazione e di Promozione del Patrimonio Culturale "Giovanni Lilliu" la storia, le tradizioni e l'artigianato di Barumini e della Marmilla (Centro-Sud Sardegna) attraverso mostre permanenti e temporanee.

Scopri di più →
Partner

Ape Calessino Barumini in Tour

Ape Calessino Barumini in Tour
V. Tirso, 3 - 09021 BARUMINI (VS)
Tel. 340/5384858

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Il Polo Museale "Casa Zapata" di Barumini

Casa Zapata, dal nome dei marchesi aragonesi che la fecero costruire a partire dalla fine del XVI secolo, consta di un palazzo, oggi sede della sezione archeologica del museo, un giardino e le pertinenze una volta destinate ai lavori nei campi. E, dal 1990, anche di un nuraghe: Su Nuraxi 'e Cresia.

Scopri di più →